“La seduzione del colore” di Adriano Bernetti da Vila

La seduzione del colore
Sto caricando la mappa ....


Quando
Date(s) - 12/10/2018 - 18/10/2018
Tutto il giorno

Dove
Medina Roma


La seduzione del colore di Adriano Bernetti da Vila

In mostra dal 12 al 18 Ottobre presso gli spazi Medina Roma le opere del pittore Adriano Bernetti da Vila. Una personale dal titolo La seduzione del colore che raccoglie buona parte della sua produzione pittorica.

Vernissage: Sabato 13 Ottobre ore 18:30

Apertura al pubblico: 10:00-13:00 e 15:00-19:00

La seduzione del Colore di Adriano Bernetti da Vila

“All’inizio è solo tela bianca. Poi un colpo di pennello dietro l’altro, forme, luci, ombre, colori impastati sulla tavolozza, e l’opera prende la “sua” vita. Ogni sguardo, ogni sensazione, ogni esperienza è lì, in una nuova, trasformata, sognante dimensione negli occhi di chi la guarda.”

– Adriano Bernetti Da Vila –

Adriano Bernetti da Vila, un’attitudine all’arte che sviluppa sin da piccolo ma riscopre solo in età adulta, cresciuto in una famiglia dove si respirava arte, con un padre artista che gli ha trasmesso la passione per la pittura.
Nature morte, paesaggi, mari e fiori, realizzati soprattutto con la tecnica ad olio, non trascurando qualche acquerello. Osservazione e interpretazione della realtà, con un desiderio di trasposizione in nuova dimensione sulla tela, ma soprattutto nella percezione e nel sentimento di chi la guarda.

I paesaggi e i mari ch’egli compone contengono la suggestione delle atmosfere naturali. La tavolozza, per scelta, è essenziale, ma esprime una vitalità di effetti, ottenuta come conquista dello spettacolo messo in atto dalla natura. Una pennellata rapida che tuttavia entra intensamente in rapporto con i soggetti, esprimendo una nuova, propria, unica, profondità di sensazioni.
“Il mio modo di dipingere è quello di entrare profondamente in rapporto con il soggetto, cogliere gli istanti di luce, istanti di vita, che altrimenti andrebbero persi. Sperando di suscitare nella percezione di chi osserva un sentimento, un ricordo o semplicemente una sensazione di scoperta.”

“All’inizio è solo tela bianca. Poi un colpo di pennello dietro l’altro, forme, luci, ombre, colori impastati sulla tavolozza, e l’opera prende la “sua” vita. Ogni sguardo, ogni sensazione, ogni esperienza è lì, in una nuova, trasformata, sognante dimensione… negli occhi di chi la guarda.

http://www.adrianodavila.com/