“Lighting up the world with colours” di Luigia Granata

Sto caricando la mappa ....


Quando
Date(s) - 10/03/2017 - 17/03/2017
Tutto il giorno

Dove
Medina Roma 1.0


Dal reale mondo al meraviglioso sogno si rifugiano le immagini di Luigia Granata. Un pensiero poetico abbraccia tutto il repertorio delle iconografie, che con disinvoltura fa spaziare sui fogli di carta pregiata, passando da un espressionismo barocco ad un geometrismo onirico. Dipinge su tutto con la stessa tensione di fare arte con grande libertà e autenticità. Sembra sentire forte, opera per opera, la consapevolezza di una vitalità violentemente presente, ma fragile e precaria. A volte è come se passeggiasse nella sua visione, altre volte sembra correre, ma mai ci restituisce un’immagine di staticità, con l’insistenza continua, che assomiglia a quella di un bambino che vuol far vedere il suo castello di sabbia costruito sulla spiaggia. Una geometria di passioni caratterizza spesso la sua opera e come Alice nel Paese delle Meraviglie, l’artista ci guida in un mondo fantastico, dove “…tutto  sarebbe com’è e tutto come non è…” Le immagini nascono dal caos per creare il cosmo. Il suo linguaggio pittorico seppur legato alla tradizione, al disegno come madre di tutte le arti, si avvia verso un discorso più ironico e smaliziato legato alle vicende culturali, politiche e storiche del nostro Paese. La sua velocità di pensiero la proietta verso un orizzonte lontano per inventare altre realtà, una ricerca intima e intellettuale che negli anni l’ha portata a raggiungere capacità di lettura del mondo con occhi ludici, ecco allora che il gioco entra a far parte delle sue composizioni dei suoi piccoli “mondi fantastici” per lasciare lo spettatore con lo sguardo pensoso e divertito. Da “Il Mondo Fantastico di Luigia Granata”  di Carmelita Brunetti

« 1 di 2 »